L’Imperatrice

imperatrice_res

III-L’IMPERATRICE

E’ la Sapienza priva dei suoi veli, che si riflette nell’Intelligenza, la Vergine Regina, piena di quella Grazia che si dirama in tutta la creazione, è la Venere Urania dei greci, la Pistis Sophia degli gnostici. Tutto nella sua figura, a cominciare dalle ali, simbolo dell’aria e quindi del piano mentale, allude alla prontezza dell’intelletto e alla versatilità delle idee. Ed è proprio grazie a questa superiorità intellettuale, simboleggiata dalla corona e dallo scettro, entrambi emblemi imperiali di comando, che l’Imperatrice si eleva al di sopra del mondo oggettivo, fino alla sfera immobile della perfezione, dove risiedono i modelli platonici della realtà, gli archetipi, le idee primordiali da sempre compagne dell’uomo. L’Imperatrice rappresenta quindi la scintilla mentale, la creazione nella fase progettuale sempre precedente la realizzazione pratica.

Significato della carta dritta:
Intelligenza – Energia creativa
Grazia – Incanto
Fermezza – Responsabilità
Buona disposizione d’animo
Forme – Eleganza
Nobiltà – Ricchezza
Facilità – Allegria
Potere di seduzione
Attrazione

Tutto ciò che appartiene al piano mentale rientra fra i significati simbolici di questo arcano. L’Imperatrice nel suo sereno, virginale atteggiamento, rievoca l’immagine della Terra non ancora fecondata ma aperta a tutte le possibilità. Nel gioco, specialmente quando esce diritta o in posizione favorevole, colora le carte vicine delle proprie qualità creative.
In senso divinatorio questa carta è fortemente affermativa, determina una riuscita, un’opera che ha buoni presupposti di realizzazione, un rapporto affettivo in crescita che si va sviluppando positivamente, un problema che si risolve tramite l’impegno.
Rappresenta la procreazione ed una fecondità in tutti i campi, non ultimo quello fisico, è infatti la carta della maternità, raffigura una donna solare, positiva e costruttiva, la moglie fedele, l’amica fidata, un buon rapporto con la propria parte femminile e con le donne.
Sincerità, lucidità intellettuale, abbondanza e ricchezza interiore.
E’ una carta che può significare anche conseguimento di successi in campo artistico, studio e nel lavoro. Solitamente non indica MAI solo il successo economico ma piuttosto la realizzazione profonda!

Significato della carta rovesciata:
Mancanza di intelligenza e di grazia Falsa apparenza
Volgarità – Grossolanità
Capricci – Civetteria – Goffaggine
Difficoltà di dar forme – Mancanza di nobiltà – Cattivo gusto
Instabilità – Esagerazione
Falsi successi
Mancanza di puntualità – Improvvisazione

Quando compare capovolta o in posizione non favorevole nel gioco, l’Imperatrice rovescia completamente i suoi attributi: l’onestà si trasforma in malizia, falsità, sotterfugio, la piacevolezza dell’aspetto in vanità, civetteria, la giovinezza in immaturità, la serena autorevolezza in dispotismo, aridità, presunzione, arroganza, l’attività e il dinamismo in fiacchezza.
E’ una carta dura, poiché determina una identificazione nelle forme: grettezza, pigrizia, sterilità fisica e mentale, opportunismo, mediocrità, incapacità di portare avanti opere intraprese, incapacità di accettare situazioni od eventi, paura o rifiuto della maternità.
E’ abbinata ad un atteggiamento che rifiuta la comprensione, che induce alla possibilità di perdersi dietro cose apparenti senza conoscerne la sostanza. Ecco perché è associata all’apparente sicurezza, supervalutazione delle proprie capacità, vanità, frivolezza, insensibilità e adulazione, distorsione egocentrica e materialistica rispetto a tutte le relazioni, infedeltà, rivalità.