La Temperanza

temperanza_res

XIV-LA TEMPERANZA

E’ il simbolo della resurrezione e della nuova vita. Qui vediamo una donna alata volante che mescola il contenuto di due vasi, combinando le energie contrarie, che rende complementari. Il contenuto è un fluido vitale, un liquido rigeneratore: sensitività, intuito, spirito, ragione, materia grezza. Oltre alla diffusione del sapere, la Temperanza rappresenta la metamorfosi interiore, la guarigione, la rigenerazione, il perfetto equilibrio fra il principio solare, maschile, e quello lunare, femminile.

Significato della carta dritta:
Combinazione di contrari – Mistura
Cose che si concretizzano – Vita nuova
Calma – Armonia – Speranza – Essere
Pazienza – Decisioni felici – Volo
Aspetti nuovi della conoscenza
Equidistanza – Amalgama
Fiducia – Ispirazione artistica – Fluire – Buona disposizione d’animo

L’acqua, pazientemente, metodicamente travasata da una brocca all’altra, simboleggia il sereno fluire della vita, che deve essere accettato senza paura né opposizioni. La questione che il consultante sta naturalmente in una direzione evolutiva verso il miglioramento e il progresso. La Temperanza, specialmente quando compare diritta, è dunque la carta della rigenerazione e dell’innovazione, ovviamente nel rispetto dei valori insiti nel suo stesso nome: temperanza, ossia moderazione, autodisciplina, frugalità. Può annunciare una nascita, una trasformazione felice, una nuova iniziativa proiettata verso futuro. L’essenziale è che tutto avvenga serenamente, con pazienza e dolcezza, all’insegna dell’equilibrio e della ragionevolezza. Non si tratta certo di una carta delle emozioni forti né delle folli passioni. Al contrario, sempre attenta all’imperativo dell’adattabilità, della tolleranza, dell’adeguamento alle circostanze, esige e prevede calma, fiducia, riflessione una visione spiritualizzata ma obiettiva delle cose. Sul piano umano orienta verso i valori tipici dei nati sotto il segno dell’Acquario, della cooperazione, della socievolezza, della solidarietà, dell’armonia con l’ambiente. Non simboleggia tutto quanto è ugualitario, progressista, rivolto alla comunicazione e alla diffusione degli ideali. Ottima carta, in grado di trasformare positivamente quelle vicine, è sempre un buon presagio di accomodamento, risoluzione, speranze realizzate, progetti portati a termine.

Significato della carta rovesciata:
Dispersione – Insicurezza
Inconcludenza – Abbattimento
Incomunicabilità – Impotenza
Congelamento
Dispersione – Sconnessione
Frammentazione – Mancanza di agilità – Disattenzione – Incompetenza – Assenza di relazione
Blocco nel fluire

Quanto l’Arcano diritto è frugale ed equilibrato, tanto, capovolto, conosce la disarmonia dell’eccesso. La virtù dell’economia di viene allora prodigalità, l’armonia disordine, la tranquillità emotiva instabilità, dispersività, tendenza ad accumulare impegni superiori alle proprie forze. Impaziente, capriccioso e troppo poco razionale, il consultante tende a vivere nel caos, con uno stile di vita leggero e mondano, all’insegna della sregolatezza. I risultati ottenuti in qualsiasi campo avranno breve durata, subito schiacciati da ostacoli difficili da superare, qualora non entrino in gioco la pazienza e l’autodisciplina. Può segnalare ritardi, rinvii, una situazione ancora troppo instabile, fluida o al contrario eccessivamente cristallizzata. Un cambiamento che si conclude male, una conversione ideologica errata, problemi di comunicazione e di integrazione dovuti a egoismo, freddezza, chiusura mentale. Apatia, noncuranza, frustrazione, cali energetici, disinteresse per la vita.