Il Carro

carro_res

VII-IL CARRO

In questa carta vediamo un auriga che conduce il proprio veicolo verso una meta prefissata. Il Carro della vittoria e della regalità, il veicolo cubico, ancora legato alla realizzazione materiale, sul quale il condottiero trionfante percorre il mondo. Impugnando lo scettro del comando, attraverso il quale capta le energie del cosmo, guida con sicurezza il cocchio, trainato da due cavalli. Il personaggio raffigurato da questo Arcano manifesta tutta la sicurezza di chi ha combattuto e vinto superando ostacoli quasi insormontabili. Il Sette (numero della carta), infatti, è il numero del compimento, dell’interezza di una serie: sette sono, non casualmente, i giorni della settimana, sette le virtù, sette i vizi capitali. E sette anche le note musicali, i colori dell’arcobaleno, i pianeti noti nell’astrologia antica.

Significato della carta dritta:
Direzione – Movimento
Superamento di contraddizioni
Trionfo – Vittoria – Conseguimento
Esito – Governo di opposti
Viaggio – Cambio – Nuova vita
Superamento di ostacoli
Obbiettività – Ristrutturazione
Buon veicolo o cammino – Rottura

Trattandosi di un arcano di trionfo, almeno quando compare diritto, imprime al gioco una spinta positiva. Maturato attraverso le scelte e le prove, il consultante sperimenta una nuova condizione di consapevolezza, stabilità emotiva, fiducia in se stesso, autocontrollo. Moltissime e tutte entusiasmanti sono le promesse della carta diritta: trionfo sulle difficoltà, superamento di un periodo di incertezza, riconoscimenti, supremazia sui rivali, progresso, fortuna. Significa originalità, intuito luminoso, superamento delle difficoltà, rapporto affettivo in stadio di grande sviluppo positivo, capacità di non identificazione in una o in un’altra evenienza, ma superamento grazie ad una centralità rispetto alla dualità delle cose. Ciò significa anche l’intelligente uso delle proprie polarità insieme e non scisse, grande intuito. Avanzamento meritato, talento, progresso, viaggi, rapporti positivi con persone straniere. Perseguimento degli obiettivi, direzionalità.

Significato della carta rovesciata:
Assenza di direzione – Fretta
Viaggio a ritroso – Immobilità
Retrocessione – Sconfitta – Pesare
Veicolo o cammino errato
Assenza di scrupoli – Fracasso
Perdita di controllo – Stanchezza
Impossibilità di arrivare
Insoddisfazione – Disperazione

Una carta così forte e dinamica non può che invertire o esasperare, se capovolta, tutti i suoi buoni auspici. La lotta permane sempre in primo piano, ma mentre se la carta è dritta è sicuramente coronata da successo, se la carta è capovolta può avere esito incerto oppure implicare un grande dispendio energetico. Quando poi le carte vicine peggiorano con la loro negatività la situazione, la vittoria si tramuta in sconfitta, il successo in un progetto fallimentare e la strada percorsa a testa alta da trionfatore si rivela una strada infida e pericolosa. Può trattarsi di un momento di stasi, o talvolta, a causa della perdita di controllo, di una poco onorevole fuga dalle responsabilità. Nella lettura negativa l’arcano indica uno stallo, un’incapacità di scindere dai problemi, immersione identificante, carenza di intuito, abulia, passività, raziocinio eccessivo, mancanza di fantasia, incapacità di formulare concetti creativi, carenza di azione. Problemi rispetto all’affettività, poiché si vive l’amore in maniera egoistica oppure ci si fa trascinare dai sentimenti, senza una visione lucida dell’essenzialità. Può rappresentare una persona avventata, che non si ferma mai per paura di conoscersi. Esprime anche ambizione ingiustificata, attività eccessiva, volontà impositiva e preconcetti; persona che pone i propri obiettivi al di sopra delle situazioni contingenti e delle persone implicate, pericoli inerente a viaggi.