Ematite

ematite

Nome popolare – Sputo del vulcano.
Energia – Proiettiva.
Pianeta – Saturno.
Elemento – Fuoco.
Poteri – Guarigione, benessere, divinazione.

 

L’ematite è una strana pietra, pesante, compatta e di colore nero-argenteo. Anche il suo nome è misterioso. Per gli antichi era ciò che noi conosciamo oggi come eliotropio, perciò, in pratica, tutte le notizie magiche contenute nei libri in riferimento all’ematite, si riferiscono all’eliotropio o pietra del sangue. Quando viene sfregata con una ruota per la lavorazione delle pietre, l’ematite, infatti, «sanguina», producendo macchie di colore molto simile al sangue. L’ematite è una pietra bella e smagliante. In Italia e altrove è confezionata in collane che sono vendute come « sputi di vulcano ». Le notizie magiche su questa pietra sono scarse. L’ematite possiede la curiosa proprietà di guarire se stessa. Fate un piccolo graffio sulla superficie della pietra e strofinateci poi sopra un dito: il graffio sparirà.
L’ematite è ritenuta potente nello scacciare le malattie dal corpo. Come le altre pietre, è tenuta in mano durante la visualizzazione, poi messa direttamente sulla pelle in corrispondenza della parte malata. Si può anche portarne una collana di piccole pietre per conservare buona salute. L’ematite è portata per il benessere e l’equilibrio e per accentrare l’attenzione sul piano fisico.